Dall'Angelo di Verola
Ottobre 2011

In ricordo della cara amica Giulia


La partecipazione frequente ed intensa del “Coro S. Lorenzo” alle varie liturgie eucaristiche nell’ultimo mese ci ha certamente reso più saldi nello spirito e ci ha aiutato a superare un momento di sconforto legato alla perdita della nostra cara amica Giulia Colla.

Siamo memori di quanto Giulia fosse legata a questo gruppo ed orgogliosa di appartenervi, tanto che, a ragion veduta, i suoi cari hanno considerato il Coro (quello che lei sempre definiva “il mio coro”) la sua “seconda famiglia”.

Ricordiamo volentieri quanto essa amava il canto e quanto era importante per lei: è noto a tutti con quanto fervore e trasporto riusciva a cantare le lodi sacre, contagiandoci spesso con il suo entusiasmo.

La ricordiamo ancora quando si rivolgeva alla Vergine Maria, che pregava come “Madre di Pace”; ha continuato a farlo: in Chiesa finché ha potuto e poi persino in clinica, sfidando anche la debolezza e l’infermità legate alla sua malattia, lasciando stupiti sempre quanti la udivano.

Ma noi coristi siamo reduci da grandi celebrazioni in cui abbiamo celebrato l’Eucarestia, la Passione e Morte, ma soprattutto la Resurrezione di Nostro Signore. Ed è proprio con questa certezza che pensiamo la cara Giulia appartenere ora al grandioso Coro Celeste, che loda nostro Signore e la Santa Vergine ben più da vicino.

Sostenuti da questa fede e con fraterna vicinanza, porgiamo al marito, ai figli e ai parenti le più sentite e cristiane condoglianze.

 

I componenti

del Coro “San Lorenzo”


Informazioni aggiuntive

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online